Blog
Cosa Sono I Semi Di Cannabis F1, F2 E F3?
5 min

Cosa Sono I Semi Di Cannabis F1, F2 E F3?

5 min

Ci sono molti termini nel mondo della coltivazione della cannabis ed ancora di più in quello dell'ibridazione. In questo articolo parleremo di termini come F1, F2, F3, poli-ibridi e reincroci e ci porremo la domanda: “Come facciamo ad ibridare una nuova varietà di cannabis?”.

L'ibridazione di nuove varietà di cannabis è un mondo completamente diverso da quello della coltivazione. Richiedendo anni di lavoro scrupoloso ed un'enorme bagaglio di conoscenze specialistiche, è un regno affascinante e talvolta scoraggiante per chi cerca di esplorarlo. In questo articolo esamineremo alcuni termini essenziali relativi all'ibridazione e alla stabilizzazione di nuove varietà di cannabis. Alla fine di questo articolo avrai acquisito le nozioni di base sulle differenze tra semi di cannabis F1, F2 e F3, ma anche altri termini chiave.

Milky Way F1 Automatic (Royal Queen Seeds) femminizzata

(13)
Genitori: Blue Mammoth x Blue Dream x Sin Tra Bajo Auto
Tempo Di Fioritura: 10-11 settimane dal seme fino alla raccolta
THC: Molto Alto
CBD: Basso
Tipo di fioritura: Autofiorente

Le basi della genetica

Le Basi Della Genetica

I termini relativi alla genetica riecheggiano spesso nelle discussioni sulla cannabis, ma qual è il loro vero significato? Quando si tratta di acquistare dei semi di cannabis e coltivarli, non è necessario conoscere tutte le nozioni relative alla genetica di quella determinata cultivar di cannabis, a parte le sue caratteristiche di crescita più importanti.

Tuttavia, se vuoi approfondire il mondo dell'ibridazione della cannabis, ci sono alcune cose che devi capire se vuoi procedere nel modo corretto. Certo, puoi semplicemente impollinare alcune femmine e vedere cosa succede, ma senza una conoscenza di base non potrai assicurarti nessuna delle ricompense che ne derivano.

SeedfinderClicca qui

Cosa sono le generazioni filiali F1, F2 e F3?

Sfogliando le pagine di un articolo sulla cannabis, potresti imbatterti in una frase come questa: “Questa varietà è la progenie di una F1…”. Suona bene, ma qual è il suo significato? Nell'ibridazione della cannabis, le diverse generazioni sono indicate come F1, F2, F3 e così via, i cui numeri crescenti si riferiscono progressivamente alle successive generazioni filiali, allontanandosi dalla linea genetica pura e stabile del genitore di partenza (chiamata generazione parentale o P).

La “F” sta per “filius”, che in latino significa “figlio”. Oggi, ciò che la maggior parte delle persone cerca nella cannabis sono figlie produttrici di THC. Con il susseguirsi delle generazioni, i tratti o fenotipi scelti diventano sempre più stabili, finché alla fine ogni seme prodotto mostrerà un fenotipo prevedibile ed affidabile.

Come creare nuove genetiche di cannabis

Come Creare Nuove Genetiche Di Cannabis

Creare una nuova genetica di cannabis può essere semplice come incrociare due varietà e vedere cosa succede. Ma se ti fermi qui, probabilmente otterrai solo una singola generazione di una particolare “varietà”. Per creare una genetica stabile, o “cultivar”, che garantisca certe qualità per diverse generazioni, è necessario incrociare e reincrociare ripetutamente ed accuratamente le piante con i tratti desiderati fino a quando non si stabilizzeranno. Nei seguenti paragrafi esamineremo le basi di ciò che è necessario sapere su questo processo.

F1

Piante F1

La prima generazione di piante risultanti da un incrocio è indicata come F1. Queste piante possiedono la metà dei geni di ciascun genitore e, di conseguenza, saranno vicine a ciò che desiderava il breeder. Se un ceppo parentale ha una genetica dominante, AA, mentre un altro ha una genetica recessiva, aa, l’ibrido F1 risultante avrà una genetica Aa e mostrerà tratti che sono una combinazione di quelli dei due genitori.

Di solito, un F1 si avvicina al risultato che si cerca di ottenere, ma non è il prodotto finale. Anche se tutti gli esemplari F1 possono sembrare uguali, esistono enormi diversità nascoste all’interno della pianta, pronte ad emergere nella sua progenie.

Cosmos F1 CBD Automatic (Royal Queen Seeds) femminizzata

(1)
Genitori: Oregon CBD
Tempo Di Fioritura: 11-12 settimane dal seme fino alla raccolta
THC: 0-1%
CBD: Alto
Tipo di fioritura: Autofiorente

F2

La fase successiva consiste nell'incrociare insieme due piante F1. In questo modo, gli esemplari risultati non mostreranno tutti lo stesso profilo genetico Aa. In questa linea di piante, il gene dominante (A) inizierà a riemergere e verrà espresso in più della metà della prole.

Ad esempio, se avessi quattro piante, due sarebbero AA, una sarebbe Aa ed una aa. Quindi, nella generazione F2, solo il 25% delle piante mostrerà effettivamente il fenotipo desiderato. Gli alleli dominanti (geni) sono definiti “dominanti” perché le probabilità che compaiano nella prole sono maggiori rispetto a quelle degli alleli recessivi. Senza alcun intervento da parte del breeder, le piante F2 finirebbero per incrociarsi tra di loro e, prima o poi, riapparirà il genitore dominante iniziale, perdendo lungo il percorso tutti i geni recessivi.

Cosa puoi fare al riguardo?

Articolo correlato

Tutto Quello Che C’è Da Sapere Sulla Caccia Ai Fenotipi Di Cannabis

F3

Questa terza generazione è dove inizia la stabilizzazione (ma non dove finisce). Quelle piante con genetica AA non dovrebbero essere più utilizzate, poiché contribuirebbero solo ai geni dominanti, spazzando via quelli recessivi. Dovrebbero invece essere incrociati tra di loro i geni Aa con quelli aa. La loro progenie mostrerà quindi il 50% di Aa ed il 50% di aa, molto più vicina agli obiettivi prefissati. Se dovessi incrociare due Aa insieme, ripeteresti il processo di ibridazione di due F1 insieme, ottenendo una maggioranza di prole AA. Ecco perché è necessario introdurre una pianta con tutti i geni recessivi.

In realtà, è impossibile “vedere” quali geni avranno esattamente le piante risultanti, ma potrai comunque osservare e dedurre quali caratteristiche esprimeranno. Se vuoi piante piccole e produttive, dovrai incrociare insieme solo le piante che mostrano queste caratteristiche, scartando tutte le altre.

Queste tre generazioni filiali non sono la fine del lavoro di stabilizzazione di una genetica. Se vuoi creare una varietà davvero stabile, dovrai continuare ad incrociare per più generazioni (ad esempio, producendo F4 e F5).

Varietà IBL

Varietà IBL

La sigla IBL sta per “inbred line” o “linee di inincrocio” ed è a questo punto che una cultivar può considerarsi stabile. Questa è la meta più ambita dai breeder dopo l'ibridazione F1, F2, F3 e così via. Ora, se incroci due varietà IBL insieme, sarai certo che tutti i discendenti mostreranno lo stesso fenotipo. In caso contrario, continua ad incrociare!

Le IBL possono richiedere anni per essere create, a seconda delle generazioni necessarie per stabilizzare la genetica. Quindi, se sei seriamente intenzionato all'ibridazione, preparati ad un progetto a lungo termine. Non riuscirai mai a creare la varietà più innovativa del mondo incrociando solo un paio di volte due piante.

Per i breeder commerciali, le IBL sono l'obiettivo finale. Questi semi produrranno piante molto simili tra loro ed affidabili, il che significa che potranno essere venduti con un alto grado di certezza su ciò che offriranno. Se una varietà non ha raggiunto questa fase, non è possibile fare affermazioni accurate sulle piante che nasceranno da questi semi.

Semi di cannabis poli-ibridi

Semi Di Cannabis Poli-Ibridi

I poli-ibridi sono realizzati incrociando due piante F1. Ricorda che le F1 hanno una grande diversità genetica. Quindi, incrociandone due insieme, i margini di variabilità saranno estremamente ampi. Prevedere cosa creerà questo processo è difficile, ma i risultati possono essere ugualmente straordinari. Detto questo, la stabilizzazione dei poli-ibridi può richiedere tempo.

Rispetto alla creazione degli F1, ottenere gli stessi risultati con i poli-ibridi è molto più azzardato. Detto questo, molti breeder preferiscono seguire questa strada con un progetto ben preciso in mente, ma la portata dei risultati inaspettati sarà molto più ampia.

Semi di cannabis S1

Semi Di Cannabis S1

I semi di cannabis S1 vengono prodotti quando un varietà di cannabis viene incrociata con sé stessa, un processo noto come “autofecondazione”. Ma non si tratta di incrociare una pianta con un'altra della stessa varietà, ma letteralmente incrociare una singola pianta con sé stessa.

Per fare questo, le piante di sesso femminile sono stressate fino a farle diventare ermafrodite, mettendo così a contatto tra loro organi sessuali sia maschili che femminili perfettamente fertili. A questo punto, saranno in grado di autoimpollinarsi e produrre semi.

Che cos'è il reincrocio genetico?

Che Cos'È Il Reincrocio Genetico?

Il reincrocio viene utilizzato per introdurre una caratteristica desiderabile o rimuoverne un'altra non desiderata da una varietà.

Supponiamo che ti piaccia una pianta perché produce grandi quantità di THC, ma purtroppo mostra anche una scarsa resistenza ai parassiti. In questo caso, puoi incrociarla con un'altra pianta con una buona resistenza ai parassiti. Se tutto va bene, le F1 risultanti avranno una migliore resistenza ai parassiti, ma ciò ridurrà inevitabilmente la produzione di THC. Per evitare che ciò accada, puoi nuovamente incrociare questa F1 con un clone del genitore ricco di THC e la prole mostrerà un'elevata produzione di THC ed una maggiore resistenza ai parassiti.

In realtà, questo richiede diverse generazioni per massimizzare e stabilizzare entrambi i tratti. Il reincrocio è una pratica molto importante nell'ibridazione e consente ai breeder di introdurre e rimuovere determinate caratteristiche con una precisione impressionante.

Articolo correlato

Le 10 Varietà Di Cannabis Più Resistenti Alla Muffa

Ibridazione della cannabis: C'è ancora molto da scoprire

Ibridazione Della Cannabis: C'è Ancora Molto Da Scoprire

Questo articolo ha solo scalfito la superficie dell'ibridazione della cannabis, ma puoi considerarlo un'introduzione ad un mondo molto più complesso, ma gratificante. Il regno della genetica è profondo ed affascinante. Se prendi sul serio l'ibridazione, passerai attraverso numerosi tentativi ed errori prima di raggiungere il successo. Tuttavia, ogni breeder deve pur iniziare da qualche parte, quindi possiamo solo sperare di averti ispirato per fare i primi passi nel tuo viaggio nell'ibridazione della cannabis.

Max Sargent
Max Sargent
Max scrive da oltre un decennio e negli ultimi anni si è dedicato al giornalismo sulla cannabis e la psichedelia. Scrivendo per aziende come Zamnesia, Royal Queen Seeds, Cannaconnection, Gorilla Seeds, MushMagic ed altre, ha acquisito ampia esperienza in questo settore.
Notizie Ricerca
Cerca nelle categorie
o
Cerca